Cosa hanno in comune arisa, i social e sorgenia?

arisa1Raramente mi capita di vedere in italia buone idee sui social coniugate da aziende italiane e invece a questo giro mi sono dovuto ricredere. Qualche settimana fa mentre ero in vacanza la mia dolce metà purtroppo si ammala e io mi trovo con tanto tempo libero e niente da fare se non cazzeggiare su twitter. Tra un tweet e l’altro mi impatto su un hashtag strano #SceglilatuaMusica e immediatamente penso a qualche reality nuovo o qualche app di musica… mi sbagliavo. Indagando scopro una cosa al quanto divertente. Una specie di esperimento a mio parere estremamente innovativo e intrigante.

Avete presente Sorgenia? Forse ai più giovani di voi non dirà moltissimo ma sicuramente a chi di voi ha dovuto scegliere un fornitore per la corrente elettrica ne avrà sicuramente sentito parlare. Io ne sentii parlare già nel 1999 anno della sua fondazione. In quell’anno il governo finalmente decise di terminare il monopolio sull’energia elettrica e Sorgenia fu la prima ad uscire sul mercato e mi colpii già all’epoca perché nelle sue pubblicità si parlava di qualcosa che oggi consideriamo normale, l’energia da fonti rinnovabili. Chi mi segue su questo blog sa che ho un occhio attento per questo tipo di cose tanto che sto facendo un pensiero ad un’auto ibrida, ma di questo parlerò in un altro momento.

Diciamo tranquillamente che sorgenia è stata all’avanguardia su diverse cose e sulla comunicazione in generale. Per questo ne parlo volentieri. Ma torniamo a noi… vi domanderete che c’entra tutto questo con Arisa e la scelta della musica?
Sorgenia basa la sua offerta su un concetto fondamentale: la scelta.
Ogni cliente si costruisce il piano che preferisce direttamente sul sito sulla base delle proprie esigenze. Come far passare questo concetto al Meglio?
Con un’idea a dir poco geniale. Prendi una cantante bravissima e famosa come arisa che potrebbe cantare anche l’elenco del telefono, prendi il teatro franco paterni di Milano. Fatto? Ora lancia un hashtag su twitter dove è il pubblico a decidere cosa Arisa dovrà cantare e avrai finalmente capito quanto è stata innovativa e geniale la nuova campagna di Sorgenia.

arisa-sclaeMa non si ferma qui la cosa perché la scelta non è solo a livello contrattuale, Sorgenia con questo concerto comunica a tutti i clienti che sta a loro decidere come vogliono interagire con l’azienda mettendosi a disposizione su tutti i social. Anche questo è estremamente innovativo se consideriamo che altri operatori del settore stentano a rispondere via email e sui social ti rompono solo Le scatole per farsi pubblicità.

Sono aziende come sorgenia a creare nuovi standard che probabilmente gli altri tra un po saranno costretti a copiare per non rimanere indietro.

Capire e dimostrare che l’utente è al centro del processo comunicativo aziendale è fondamentale per dare un vero servizio all’utente che troppo spesso è considerato poco o niente. Le aziende che hanno capito questo sono le aziende vincenti. E poi diciamocelo il concerto è stato una figata assurda!

BuzzooleHo trovato alcuni video per voi del concerto, se vi piace Arisa come a me, buon ascolto! ;)

 

 

I Migliori Plugin WordPress, secondo me

Non avrei mai pensato di scrivere anche io un articolo intitolato “i migliori plugin wordpress” ma visto che spesso amici e colleghi mi chiedono quali sono quelli che uso maggiormente, mi sembra giusto rendervi partecipi di questo.

Inizio a dire subito che questi sono i plugin che installo di base su quasi tutte le installazioni di wordpress, per alcuni di voi potranno sembrare praticamente inutili ma se fate un minimo di programmazione o usate wordpress non solo come blog ma anche come CMS credetemi che vi salveranno la vita o in ogni caso ve la renderanno migliore!

I Migliori Plugin WordPress non servono se…

non vi ricordate di aggiornarli! fate sempre l’aggiornamento dei plugin, tenerli aggiornati è utile non solo per avere le nuove caratteristiche ma anche per evitare spiacevoli buchi nella sicurezza del proprio sito. Un’altra raccomandazione che faccio è quella di controllare SEMPRE i plugin che installate perchè molti tendono ad essere dannosi, poco sicuri ma soprattutto fatti talmente con i piedi che tendono a rallentare tutto il vostro sito.

Quelli che io ritengo i migliori plugin wordpress altro non sono che una cernita che ho fatto nel corso del tempo, selezionando, scegliendo ma soprattutto sbagliando.

I Migliori Plugin WordPress: I Grandi Classici

Ci sono alcuni tra quelli che ritengo i migliori plugin wordpress che dovrebbero essere di serie (ed effettivamente uno di questi lo è) perchè effettivamente danno quel “di più” a wordpress che male non fa!

Akismet

migliori plugin wordpress

Serve per evitare che il vostro blog si riempa di commenti di spam, che vanno tanto di moda in questo periodo! Lo spam distrugge il vostro benessere psicofisico ma soprattutto rende la vostra vita impossibile. Akismet è gratuito per scopi non commerciali ma ricordate che se dovete usarlo per scopi lucrosi dovete pagare la simpatica cifra di 5 dollari al mese per ogni sito che dovete proteggere.

WordPress JetPack

altro grandissimo classico che non può mancare nel vostro coltellino svizzero per wordpress. Vi permette di avere le statistiche di base di wordpress, che non sono eccezionali come Google Analytics ma sono comunque molto interessanti e soprattutto in tempo reale. Aggiunge al vostro blog/sito anche una serie di funzioni interessanti tra cui: Commenti integrati con i social network, iscrizione ai post e ai commenti con notifica via email, carosello per le foto, condivisione con i social network, correttore ortografico e grammaticale (solo in inglese), Gravatar, Contact Form, shortlink, shortcode, extra sidebar, Latex, e molte altre cose che il team di Autommattic aggiunge periodicamente.

WP-DB-Backup

Come potrete facilmente capire dal nome serve per fare un backup del vostro database. Il backup può essere fatto immediato o programmato giornalmente, settimanalmente, mensilmente e potete decidere se farvelo inviare via email o salvarlo direttamente su una directory del server. Personalmente ho creato un account di gmail e invio li tutti i backup di tutti i siti con cadenza giornaliera per i siti normali e con cadenza “due volte al giorno” o addirittura oraria per tutti quei siti ad esempio di news che hanno articoli pubblicati di continuo.

WordPress Importer

Questo è parte del corredo genetico di wp stesso e serve per importare di tutto, dagli articoli ai commenti agli autori da un blog a l’altro. Viene usato sia nel caso di migrazioni ad esempio da wordpress.com ad un blog self hosted sia da molte applicazioni per salvare e poi reimportare alcune funzioni usate di frequenti. Un esempio pratico è il plugin Advanced Custom Field che utilizza questo plugin per esportare i campi personalizzati e importarli su altri blog o siti. Può sembrare banale, ma è assolutamente necessario secondo la mia modesta opinione inserirlo tra i migliori plugin Wordpress!

I Migliori Plugin WordPress per il SEO e le Analytics

WordPress SEO by Yoast

Questo non è un plugin, è la biblica manna dal cielo, è uno di quei plugin che ti salva la vita, ti aiuta, ti coccola, ma soprattutto è fatto benissimo. Grazie a questo plugin potrete buttare via tutti quegli inutili plugin per il seo (tipo ultimate seo  e varie). Ma non solo, si occupa anche di gestire le Sitemap, di gestire i titoli, le parole chiave, ti aiuta mentre scrivi un post a dirti se quello che stai scrivendo può essere utile ai motori di ricerca. Non ultimo gestisce il ping verso bing, google e alexa e la gestione dei Breadcrumbs ovvero i link “briciole di pane” per far vedere la gerarchia di navigazione del sito. Nell’ultima versione hanno persino aggiunto la gestione dei meta data opengraph per facebook e per twitter. Insomma è in assoluto una dei migliori plugin wordpress che vi presento in questa pagina!

Google Analytics for WordPress

Anche questo è stato fatto da Yoast ed è in assoluto il migliore plugin per le GA. Ha veramente un visibilio di configurazioni possibili ed è possibile immettere il proprio codice o fare l’autenticazione diretta.

 

I Migliori Plugin WordPress per lo sviluppatore

 Advanced Custom Field

migliore plugin wordpress

Anche qui ci troviamo di fronte ad una vera e propria opera d’arte e forse meriterebbe a pieno il titolo di “miglior plugin wordpress” in assoluto! Grazie ad ACF potete creare dei campi personalizzati da poter inserire in pagine, post, custom post type. I campi da poter scegliere sono tantissimi: immagine, file, checkbox, link, data, color picker e tanti altri ancora. Il tutto è corredato da delle comodissime API ben documentate grazie alle quali potete letteralmente trasformare il vostro sito in wordpress in praticamente qualunque cosa. Le applicazioni sono tantissime e prima o poi scriverò un articolo per spiegarlo meglio perchè è talmente vasto che non bastano queste poche righe. Il plugin è gratuito ma alcune parti sono a pagamento, parti non essenziali ma assolutamente utili. Inoltre visto il costo ridicolo di 25 dollari australiani è una maniera carina anche per ringraziare lo sviluppatore che devo dire ha fatto veramente un lavoro eccelso.

Custom Post Type UI

Utile nel caso vogliate crearvi al volo dei custom post type e custom post taxonomy e non abbiate voglia di scrivere il codice a mano. Ci sono molti altri plugin ma tutti molto complessi, questo fa il suo, semplice, leggero, chiaro ma soprattutto può esportare il codice da mettere successivamente direttamente nel file function.php del tema se proprio lo desiderate.

 WP-PageNavi

Se vi state chiedendo perchè la paginazione di wordpress fa così schifo, questo plugin fa per voi. Se invece non sapete cos’è la paginazione ma avete presente quando in fondo ad un blog trovate quella navigazione di pagine con i quadratini che vi permette di saltare ad una delle millemila pagine presenti, bhè anche in questo caso vi è utile questo plugin. Purtroppo il sistema base di wordpress non ha la paginazione, quindi o ve la scrivete a mano, o installate il plugin, un pezzetto di codice e il gioco è fatto!

I Migliori Plugin WordPress per l’amministratore

 Maintenance Mode

Serve per mettere in manutenzione il sito, tutte le volte che un utente si connette vedrà una pagina che noi possiamo completamente personalizzare anche a livello grafico. Nel frattempo gli amministratori del sito possono tranquillamente navigare se sono loggati così da poter lavorare sul sito. Io lo uso ad esempio al lancio di nuovi siti per mettere una splashpage ma permettere al cliente o alle altre persone che lavorano di poter operare normalmente sul sito. Veramente molto comodo!

Regenerate Thumbnails

Permette di ricreare le immagini del sito una volta che ne avete cambiato la grandezza. Poniamo ad esempio che andate a mettere mano ad un tema e la vostra immagine articolo passa da 400px a 650px. Purtroppo l’immagine è già stata creata da wordpress, per non dover rimettere tutte le immagini del sito, che in taluni casi significano anche migliaia, basta installare questo plugin e lui ricrea tutte le immagini necessarie alla giusta grandezza, fondamentale quando dovete cambiare tema e cambiano tutte le misure delle foto!

I Migliori Plugin WordPress per i Social Network

Facebook OpenGraph (Social Layer)

Questo plugin non si trova sulla directory di wordpress ma la dovete installare a mano nel vostro wordpress. E’ una sorta di coltellino svizzero per i maggiori social network. Configurarlo non è semplicissimo e per questo proverò a scrivere in futuro un articolo, ma una volta fatto potrete far iscrivere i vostri utenti utilizzando facebook, twitter e google, potrete usare le opengraph e i social plugin di facebook, dal più semplice pulsante “mi piace” al cose avanzate come la Raccomandation bar e molto altro ancora. Consigliato a tutti quegli utenti che hanno una conoscenza approfondita sia di wordpress che di facebook!!! Se non fosse per la sua complessità sarebbe sicuramente considerato nella top ten dei migliori plugin wordpress.

 

Se avete plugin da consigliare per aggiornare il post de “i migliori plugin wordpress” vi invito a lasciare un commento, li proverò personalmente e se li riterrò degni, li inserirò nel mio olimpo personale dei plugin! ;-)

migliori plugin wordpress

 

The Avengers, I Vendicatori finalmente al cinema

Ieri sera ho avuto la fortuna di vedermi in anteprima con qualche ora di anticipo The Avengers ovvero il film sui Vendicatori. Devo essere onesto, dopo essermi mortalmente annoiato a vedere il precedente film supereroico in cui un surfista biondo se ne andava in giro con armatura e martello a far sbavare giovani ragazze terrestri (comprese quelle che guardavano il film), non sapevo esattamente cosa aspettarmi, ma con tanto coraggio ho deciso di recarmi al cinema. Partiamo subito dicendo a quelli più ansiosi che il film non è bello, è MEARVIGLIOSO! si, avete capito bene, meraviglioso! Partiamo subito dal dire che il 3D ha rotto il ca##o e che le case cinematografiche dovrebbero fare un passo indietro su questa odiosissima tecnologia che fa apparire qualsiasi film, anche uno sugli umpa lumpa un film dell’orrore in quanto SCURISCE drammaticamente TUTTO. Forse questo non succederà in america o nei grandi cinema italiani di nuova generazione, ma nei cinema di “periferia” che sono ovviamente la stragrande maggioranza, la cosa diventa imbarazzante.

Finita questa nota polemica sull’inutile 3D vi dico anche che la durata del film non è affatto breve visto che dura la bellezza di 147 minuti, altra cosa che mi preoccupava molto… ma finito il film, mi sono girato verso il mio compagno di film e ho detto con aria interrogativamente delusa “ma non doveva durare quasi due ore e mezza?”

Ebbene si, il film The Avengers scorre divinamente, passano due ore e non te ne rendi nemmeno conto perchè la pancia ti fa male, ti fa male non per le esplosioni come nei soliti film di Michael Bay,(in cui anche le sedie che cadono riescono ad esplodere) ma per le sane e grasse risate che uno si fa! Il film è dannatamente divertente, pieno di battute di spirito e di gag carine tra i vari supereroi che non è un segreto che siano dei “simpatici disadattati”.

The Avengers il fumettoE qui secondo la mia modestissima opinione si vede la mano del regista. Non so quanti di voi lo avranno colto ma colui che dirige il film è il grandissimo Joss Whedon, un regista sia cinematografico che televisivo famoso a tutti noi nerd per aver diretto serie famose come Buffy, Angels, Dollhouse e persino una puntata di Glee (a mio parere una delle migliori). Joss (come lo chiamo quando prendiamo il the insieme ^__^) ha la rara capacità di far ridere, di creare sia a livello di testi sia a livello registico dei simpatici escamotage che fanno ridere, e talvolta a crepapelle. Più volte nel cinema è partito l’applauso perchè TUTTI avrebbero fatto quello che ha fatto Hulk a … ok tranquilli, non vi spoilero nulla… ma per farvi capire un po’ il tipo di comicità guardatevi il trailer e una volta tanto, la battuta più bella non è nel trailer, è solo una delle tante! :D

Per i più accorti Joss prende persino per il culo il precedente regista Marvel ovvero quello che ha fatto Thor, ma anche qui non vi voglio sciupare la sorpresa perchè è veramente troppo divertente! :D

Cosa dire quindi se non ANDATELO A VEDERE perchè merita tantissimo e ora visto che mi sono dilungato con i superlativi assoluti vi lascio con un po’ di notizie sul film e sul regista.

The Avengers alcune info sparse

I vendicatori è un film ovviamente di origine americana prodotto dalla marvel studio e incentrato su un gruppo di supereroi appunto The Avenger. Tra i personaggi che potrete trovare: Iron Man, Hulk, Capitan America, Thor, Vedova Nera, Occhio di Falco, Nick Fury e ovviamente il super cattivo che già abbiamo visto nel film di Thor ovvero Loki pronto a conquistare il mondo (no, non è uno spoiler, lo sanno tutti che i super cattivi vogliono SEMPRE conquistare il mondo)

Le riprese iniziate nel febbraio 2011 sono durate per ben 140 giorni con diverse location sparse dal nuovo mexico agli studios di Albuquerque.

Il film The Avengers prende spunto non dall’Universo Marvel Standard ma da Ultimate Marvel ovvero una sorta di spinn-off fatto dalla marvel in cui sono state riscritte e aggiornate ai giorni nostri alcune tra le più famose serie fumettistiche e completamente slegate dalla continuity marvel classica.

The Avengers i trailer

Sparsi per la rete si trovano diversi trailer, ne ho fatti una raccolta, se non vi volete rovinare il film, non guardateveli tutti… ma solo il primo! :D

Questo è stato il primo teaser trailer uscito e quello in cui secondo me si “sente” tutta l’ironia del film

Ed ecco tutto il resto trovato su The Avengers ATTENZIONE RISCHIO SPOILER!!!!!!

FantaScientificast: sempre io…

Non contento di avervi rotto le scatole con Mondo Nerd e Lega Nerd, adesso la mia presenza sull’etere si allarga con un nuovo fantasmagorico podcast ovvero FantaScientificast!

Ospite di Paolo Bianchi e Omar Serafini mi trovo nei panni  che più mi si addicono, il pazzo! :D Nel mio quadrante ovvero “la sindrome di Raben”  mi ritroverò a parlare delle interrelazioni che possono avvenire tra Fantascienza e Fantasy tirando fuori ogni volta delle piccole novità o delle cose già note ma solo ad una cerchi ristretta di persone, riguardanti questa strana correlazione.

La Sindrome di Raben altro non è che una versione riveduta e corretta della ben nota sindrome di peter pan, in cui il paziente, pensa di essere un eterno bambino! Come nella sindrome del suddetto omino volante, quella di Raben in più causa brufoli, nerditudine a livelli patologici e un amore per il fantasy e per la fantascienza tale da portare chi ne soffre ad andare a giro per le convention vestito come un idiota (leggi idiota come cadetto della flotta stellare, jedi, mago, guerriero, orco… e tanti altri ancora)!

Cos’altro posso dirvi se non quello di andare ad ascoltare questo magnifico podcast in cui grandi conoscitori della fantascienza ci parlano dei diversi aspetti di essa! Se qualcuno di voi si stesse chiedendo il motivo della mia presenza è semplice e scontato, devono abbassare il livello altrimenti erano troppo intellettuali! :D

All’interno dell’equipaggio del podcast troviamo oltre agli ideatori Paolo Bianchi e Omar Serafini anche uno stuolo di interessantissimi esseri senzienti tra cui: Massimo De Santo, Alessandro Martellotta, Silvio Sosio, Sonia Ciampoli (siamo nerd, ma non siamo sfigati!) e ovviamente il mio stimatissimo collega nonché 1/3 della tramissione Mondo Nerd, Giacomo Lucarini!

Vi invito quindi a scaricarvi FantaScientificast, ascoltarvelo e insultarmi personalmente sia qui sul blog che sul blog del podcast!

 

Kindle Amazon Ebook Reader in Italia

Kindle Amazon raffigurazioneDa qualche giorno è uscito in italia il Kindle Amazon, un ebook reader estremamente famoso e tra i più usati e venduti nel mondo. In realtà non è una novità come prodotto ma è una novità tutta italiana. Difatti il prodotto era già disponibile per l’acquisto all’estero ma Amazon Italia aveva deciso che i tempi non erano ancora maturi in quanto oggi il mercato degli Ebook contava a mala pena lo 3% dei lettori di libri. Purtroppo sbarca per il momento solo la versione base che viene a costare   € 99 spese di spedizioni incluse!

Visto che diversi amici e amiche sembrano interessate alll’acquisto di un Ebook Reader ovvero un lettore di libri elettronici, mi arrivano ogni giorno un bel po’ di messaggi via social network che mi chiedono consiglio su questo o su quel modello.

Personalmente ho provato a leggere ebook diverse volte e da diverse piattaforme, ipad, samsung galaxy tab, smartphone vari e invece diversi lettori come il kindle. Poi ho provato il kindle. Devo dire e questa ovviamente è la mia personalissima opinione,  il Kindle a mio gusto personale è risultato il migliore. Intanto è estremamente leggero (a pena 170 grammi). Poi è piccolo, si infila nelle tasche dei pantaloni ed essendo poco spesso si può portare facilmente in ogni piccola borsa, zainetto o addirittura nella tasca posteriore dei pantaloni, anche se rischiate di dimenticarvelo e sedervici sopra! :D

Lo schermo del Kindle Amazon: E-ink

foto del  Kindle Amazon con le dimensioniVenendo allo schermo che è circa un 6 pollici, non è touch screen. Questo per molti è considerato un difetto, al contrario per me è un assoluto pregio. Premetto che in altri paesi come l’Inghilterra è disponibile la versione touch del Kindle Amazon ma , io con questi “cosi” ci devo solo leggere  e quindi questo devono fare, il touch per quanto sia “figo” e a volte “divertente” risulta notevolmente noioso quando inavvertitamente toccate lo schermo. Per esempio sui vari tablet che ho provato spesso e volentieri cambiavo pagina senza volerlo perchè il pollice della mano con cui tenevo il tablet andava a sfiorare uno dei lati del libro virtuale andando a cambiare pagina. L’altra BELLISSIMA capacità dello schermo del Kindle Amazon è proprio il fatto che non sia a colori.
Lo schermo è difatti chiamato E-ink ovvero inchiostro elettronico. Cercare di spiegarvi la sensazione è strana.. è un po come se fosse davvero scritto su carta… mi spiego meglio, quando lo guardate da lontano, non percepite che è uno schermo ma pensate che sia un vero e proprio pezzo di carta “appoggiato” su un piccolo tablet. Dovete provare il Kindle Amazon per capire cosa intendo! ;-)
Questo tipo di schermo ha un lato positiovo e uno negativo. Il primo è quello di poter essere letto anche in piena luce e con il sole riflesso sopra, difatti il vostro Kindle Amazon potrà essere portato in spiaggia o durante una passeggiata senza dover iniziare una serie di improperi tutte le volte che il sole vi batte sullo schermo e in questo batte qualsiasi tablet c’è poco da fare. Il lato negativo se proprio vogliamo vederlo così è che essendo senza “luce” lo schermo, risulta illeggibile al buio, esattamente come un libro.  Per questo motivo Amazon vende separatamente una piccola luce per il Kindle Amazon per poterlo usare anche al buio. Probabilmente sarò uno stupido romantico ma questa cosa mi fa sentire un po’ meglio e un po’ più libro di carta! ;)

La lettura su Kindle Amazon

Come già detto il nuovo giocattolino di amazon è cmq un ebook che ha fatto scuola e devo dire per una serie di buoni motivi. Il testo è ovviamente regolabile a scelta tra 8 grandezze e 3 diversi caratteri che più si confanno alla tua lettura che ovviamente sono stati studiati nel corso degli anni da amazon per rendere la lettura più agevole e facile possibile senza affaticare l’occhio. Questi caratteri sono stati studiati appositamente per questo e-ink in modo che siano chiari, semplici e visibili sotto qualsiasi condizione di luce. Ovviamente sono gestisti anche i caratteri non “latini” in pratica vuol dire che potrete scaricarvi libri che contengano caratteri in cirillico, giapponese, cinese, coreano, greci e ovviamente latini, così da poter leggere con il kindle amazon qualsiasi tipo di libro o guida.

Uso del dizionario su Kindle AmazonLe immagini contenute all’interno dei libri possono essere zoommate a piacimento fino a rendere completamente a tutto schermo.
Lo schermo può essere ruotato per rendere più facile la lettura di mappe, oggetti grafici o altre cose che prediligono questo orientamento.

Un’altra cosa interessante del kindle amazon è il fatto che anche  se stiamo leggendo un ebook avremo sempre e comunque il numero di pagina ORIGINALE del libro. Questo può essere molto utile se dobbiamo citare ad altre persone una pagina a chi ha il corrispondente libro cartaceo.

Ovviamente kindle permette di leggere anche i propri documenti, evitando così di stamparli e potendoli portare sempre con se, tra cui anche file word e pdf. Inoltre essendo messi nella propria libreria grazie al sistema whispersync di amazon i documenti verranno salvati online nella “nuvola” (cloud) così da non perderli mai. La cosa utile è che possiamo annotarci sopra qualsiasi informazione o nota e anche queste verranno salvate e sincronizzate insieme al documento. Utile per chi ad esempio deve rileggere testi, libri in qualità di editor o similari, così da non perdere mai le proprie modifiche.

E’ inoltre possibile nel formato pdf, sia leggere la versione originale, sia convertirli in una versione kindle, con tutte le proprietà tipiche di un ebook.

Avrete a disposizione un dizionario con ricerca istantanea all’interno del libro stesso senza dover abbandonare la lettura, se vi capita quindi un termine che non conoscete selezionando la parola vi verrà mostrata la sua definizione.

Come in tutti gli ebook è possibile mettere ovviamente uno o più segnalibri e legarli alle note e vedere anche quali sono i passaggi più evidenziati secondo gli altri lettori.

Kindle Amazon: Tutte le specifiche

  • Scelta della lingua tra inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese o italiano
  • Organizza la tua libreria in modo facile e veloce direttamente online
  • Proteggi con password il tuo kindle
  • Kindle store con oltre 900.000 libri di cui circa 17.000 in italiano
  • Centinaia di titoli gratuiti tra i grandi classici della letteratura, da Pirandello a D’annunzio a Shakespeare
  • Schermo da 6 pollici ad inchiostro elettronico
  • Risoluzione 600×800 a 167 ppi, 16 sfumature di grigio.
  • Dimenzioni 16.6cm x 11.4 cm x 0.87 cm
  • Peso: 170 gr.
  • Contiene fino a 1400 libri circa 2GB di memoria di cui 1,25 GB a disposizione dell’utente
  • Durata della Batteria: Mantenendo il wireless sempre attivo circa 3 settimane, con una lettura di mezz’ora al giorno dura invece 1 mese circa
  • Tempo di ricarica: 3 ore con il cavo usb connesso direttamente ad un computer
  • Connettività Wifi: Consente di connettersi a reti wifi di tipo B G ed N con sistemi di autenticazione WEP, WPA e WPA2. non accetta metodi 802.1X
  • Connettore MicroUSB di tipo B (micro-b)
  • Formati supportati: Kindle Amazon (AZW), txt, pdf, mobi non protetto, PRC nativo, html, doc, docx, jpeg, gif, png, bmp con conversione
  • Browser Webkit in versione sperimentale per navigare sul web momentaneamente gratuita

Io sono seriamente indeciso se comprarmelo perchè per quanto non sia profondamente convinto riguardo agli ebook, devo ammettere che il Kindle Amazon ha un prezzo sicuramente interessante e un servizio veramente molto buono… chissà che qualcuno non me lo regali per natale!

italia-programmi.net truffa o bisogna pagare?

 

Silvia e Andrea mi scrivono:

Ciao, ho ricevuto un’email dal sito www.italia-programmi.net in cui mi si intima di pagare un’iscrizione che non io non ho mai fatto, cosa devo fare? devo pagare?

Dopo questa segnalazione ho deciso di fare un po’ di ricerche in merito visto che oltre a loro diversi altri amici erano stati colpiti da questo “strano sito” che chiedeva un pagamento di una somma a loro detta dovuta. Diciamo subito che  l’ADUC  invita a non pagare per nessun motivo questo “balzello”.

Italia-programmi.net un po di storia

Il 17 aprile 2011 apre il sito www.itali-programmi.net sito che invita ad iscriversi per scaricare programmi che in realtà si trovano gratuitamente nei rispettivi siti di orgine. Alcuni tra i programmi più scaricati e cercati sono ovviament emule, open office e tanti altri.

I signori proprietari di questo sito ovvero la società Estesa Ltd con sede alle seychelles, hanno fatto un’ottima campagna di marketing per far si che sui motori di ricerca, venisse fuori il loro sito con le parole chiave più ricercate dagli utenti sui programmi più usati e fin qui niente di male, se non fosse per il fatto che, per questi programmi che ripeto sono OPEN SOURCE e quindi GRATUITI il suddetto sito chiedeva un iscrizione. In un primo momento questa iscrizione “sembrava” gratuita, nel form di registrazione nulla faceva capire che in realtà il sito chiedeva 8 euro al mese con pagamento anticipato annuale di 96 euro per accedere a dei programmi che, lo ripeterò fino alla nausea, sono inderogabilmente gratuiti!

A questo punto l’antitrust ovvero l’autorità garante della concorrenza e del mercato inizia a ricevere numerose segnalazioni riguardo al sito e a questi solleciti di pagamento.

L’antitrust intima la Estesa LTD attraverso un atto ufficiale di:

  • Sospendere ogni attività diretta a pubblicizzare  online direttamente o indirettamente tramite link diretto o siti che rimandano ad esso italia-programmi.net
  • Rendere chiaro sul sito che si tratta di un servizio a pagamento
  • Cessare ogni attività di sollecito di pagamento agli utenti ignari

Fatto questo il sito aggiorna la sua pagina e ad agosto rende finalmente noto agli utenti che esiste da pagare un canone.

I solleciti di pagamento continuano nonostante tutto e diverse testate giornalistiche tra cui “Il fatto quotidiano” e “Striscia la notizia” si prendono carico di comunicare agli utenti che è una truffa.

A fine novembre, vista la natura errata del tipo di contratto che il sito offre e visto la completa inadeguatezza alla normativa italiano l’ADUC invita tutti gli utenti a non pagare per nessun motivo la quota di iscrizione del sito e ha effettuato una querela alla Procura della Repubblica di Firenze contro il sito.

La parte legale dell’affair “italia-programmi.net

Cerchiamo però di capire meglio perchè questa è considerata una truffa dall’aduc, di seguito ecco le leggi a cui viene fatto riferimento.

Titolo III del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante
“Codice del Consumo”, come modificato dal Decreto Legislativo 2 agosto
2007, n. 146
Articolo 20, 22, 24 e 25 del Codice del Consumo

In pratica un contratto online è  obbligato a seguire per essere valido sul territorio italiano alcune normative.

L’utente deve ricevere un’email riepilogativa in cui si spiega quanto deve spendere e come deve pagare all’atto dell’iscrizione, cosa che il sito invece non fa anche perchè senza questa tutela, qualsiasi potrebbe conoscendo i vostri dati e la vostra email attivarvi un qualsiasi abbonamento che vi trovereste a pagare.

Il secondo punto è che il pagamento deve essere o contestuale o nel caso di pagamento ritardato deve essere comunque chiaro nella suddetta email le metodologie di pagamento.

Da ultimo i servizi e i programmi che darebbe il sito non sono economicamente quantificabili in quanto non fa altro che rimandare a servizi o programmi gratuiti. Possiamo inoltre considerare che alcune licenze di software opensource VIETANO in maniera categorica di rivendere il programma.

Il contratto risulta dunque viziato per disequilibrio  tra le prestazioni delle parti.

Come comportarsi dunque… pagare o non pagare “italia-programmi.net”?

La risposta che l’ADUC consiglia è NO, e se volete averne la certezza vi consiglio di seguire un po di questi link e darvi una lettura di tutto quello che c’è sull’argomento e di eventualmente chiamare l’ADUC per avere ulteriori consigli

ADUC primo comunicato

ADUC: Come difendersi da italia-programmi.net

Provvedimento del Garante della concorrenza e del Mercato

 

Android Ice Cream Sandwich per Galaxy S II confermato

Android Ice Cream Sandwich Logo

Android Ice Cream Sandwich Logo

Diversi utenti mi hanno chiesto sia su facebook che su Twitter se la samsung avesse rilasciato Android Ice Cream Sandwich per Galaxy S II e proprio oggi è arrivata la conferma dalla stessa, direttamente sul twitter ufficiale inglese

ice cream sandwich su samsung galaxy s ii

Purtroppo non è dato di sapere quando, ma visto come si muovo la samsung normalmente, sulla rete si ipotizza i nostri Galaxy S II saranno aggiornati ad Ice Cream Sandwich per il secondo trimestre del 2012.

Difatti nel primo trimestre uscirà Il samsung galaxy S III che sarà con buona probabilità il primo cellulare di fascia alta ad avere Android ICS in maniera esclusiva. Dopo qualche mese suppongo uscirà finalmente anche per il nostro buon vecchio Galaxy S II (vecchio si fa per dire!!!)

 Ice Cream Sandwich: quali le novità?

Probabilmente molti di voi manco sapranno di cosa stiamo parlando ecco quindi che come al mio solito cerco di essere un po’ più chiaro su questo nuovo sistema operativo di casa Google.

L’obbiettivo di Big G è intanto quello di unificare le 2 piattaforme, al momento infatti abbiamo la versione 2.X che è per cellulari/smartphone e la versione 3.X che è per tablet. Con ICS (versione 4.X) le due piattaforme andranno ad essere unificate, così da non creare quel fastidioso effetto di frammentazione che tanto pesa sulla nomea di Android. Quindi nel prossimo futuro sia che abbiate un tablet sia che abbiate uno smartphone il vostro androide verde sarà simile su entrambi.

L’interfaccia è stata completamente ridisegnata, scompaiono i pulsanti fisici per fare la loro comparsa dei pulsanti virtuali per le azioni (tornare indietro, home, applicazioni recenti) che sarà sempre presente sull’interfaccia.

Altre novità in maniera veloce:

  • Nuova pagina Home con cartelle
  • Widget ridimensionabili
  • Nuova pagina di sblocco con azioni disponibili
  • Risposta veloce alle chiamate in ingresso tramite sms predefinito
  • Swipe per rimuovere le notifiche (come già su cyanogen mod)
  • Miglioramento della tastiera virtuale, del controllo ortografico e dell’inserimento testi
  • Potenziamento dell’input vocale con sistema di microfono sempre “aperto” con possibilità di dettatura continua
  • Controllo completo del traffico dati
  • Miglioramento dell’accessibilità per diversamente abili
  • Integrazione con i social network e miglioramento della rubrica
  • Unificazione e Miglioramento del calendario
  • Email vocali e visuali
  • Completo redesign della galleria fotografica con photo editor di base
  • Miglioramento della fotocamera
  • Effetti in tempo reale sulla videocamera anche in video chiamata su google talk
  • Condivisione attraverso screenshot dell dispositivo
  • Miglioramento del browser
  • Miglioramento e redesign di gmail
  • Integrazione con i sistemi NFC con possibilità di condivisione
  • Face Unlock (utilizzare il proprio volto per sbloccare il telefono)
  • Possibilità di Reti wifi ad hoc
  • Bluetooth HDP (connessioni con apparecchiature elettromedicali)

harry potter speciale cofanetto da collezione complete collection blu-ray

Basterebbe il titolo per far capire a molti di voi di cosa si tratta, ma effettivamente questo cofanetto è molto di più, Harry potter speciale cofanetto da collezione in blue-ray non è solo una raccolta, non è solo un oggetto da collezione che non può mancare a nessun nerd appassionato della saga, ma è un must da mettere nella propria cameretta e far vedere ai propri amici appassionati dell’universo creato da J.K. Rowling!

Come  potete vedere dalle foto allegate, il cofanetto( che ha un prezzo decisamente alto € 179) ha la  forma di un porta bacchette con tanto di Bacchetta in omaggio… si lo so, anche io ho pensato la stessa cosa, finalmente mentre vedrete i 8 film in blue-ray potrete divertirvi a dire “Accio Popcorn!” ma purtroppo dubito che possa realmente  funzionare!

Devo dire che il termine delle avventure del giovane mago ha intristito un po’ anche me, che in fondo per quanto preferissi i libri, non ho disdegnato alcuni dei film.  Il mio consiglio è sempre quello di leggervi i libri e dopo con molta calma vedervi i film, coscienti che purtroppo, per quanto siano bravi i ragazzi degli effetti speciali, la magia che nasconde la carta è decisamente superiore!

 Harry Potter Cofanetto da Collezione: Il Contenuto

Superfluo dire che uno dei contenuti che amerete di più è sicuramente la bacchetta di sambuco, ma non dimenticate che il porta bacchetta cela in realtà i 13 dischi della collezione.

  • Harry Potter e la Pietra Filosofale (1 disco blu-ray)
  • Harry Potter e la Camera dei Segreti (1 disco blu-ray)
  • Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban (1 disco blu-ray)
  • Harry Potter e il Calice di Fuoco (1 disco blu-ray)
  • Harry Potter e l’Ordine della Fenice (1 disco blu-ray)
  • Harry Potter e il Principe Mezzosangue (2 dischi blu-ray)
  • Harry Potter e i Doni della Morte – parte 1 (2 dischi blu-ray + 1 DVD)
  • Harry Potter e i Doni della Morte – parte 2 (2 dischi blu-ray + 1 DVD)
Il cofanetto è acquistabile dal 30 di novembre ESCLUSIVAMENTE su amazon quindi se volete trovare sotto l’albero o dentro il panettone questo magico regalo, vi consiglio di far leggere questo articolo alla vostra dolce metà… o al babbo natale di turno! ;)

 

Star Wars la minaccia fantasma in 3D

Il 14 settembre del 2011 usciva Star Wars in Blu-Ray, uscita tanto attesa dai fan che finalmente potevano vedere le gesta dei cavalieri Jedi in versione HD con tanto di (discusse) scene inedite. Quando ho visto la notizia del cofanetto la prima domanda che mi sono fatto è stata: “Adesso che cosa si inventerà il buon caro vecchio Lucas? cosa farà uscire per continuare a spremere Star Wars!”. Ecco che la risposta è prontamente arrivata! Il 10 febbraio del 2012 arriverà sul grande schermo Il primo episodio di Star Wars La minaccia Fantasma in 3D.
Premettendo subito che non sono un amante di questa tecnologia, anzi direi che il 3D al cinema lo sopporto a stento, devo dire che l’idea di rivedermi Guerre Stellari nuovamente sul grande schermo mi eccita come la prima volta che l’ho visto nel lontano… bhè lasciamo perdere altrimenti mi sento troppo vecchio! :D
Obi Wan Kenobi combatte contro Darth Maul ne La minaccia Fantasma Star Wars
Al di là del 3D che potrebbe anche non piacere a molti questa è sicuramente un’ottima occasione per rivedere le gesta dei nostri eroi in salsa stellare sul grande schermo, seduti con popcorn, coca cola e ovviamente indossando i tanto odiati occhialini!

Star Wars in un prossimo Futuro

Questa uscita fa inoltre “presagire” che vedremo tutta la esalogia di Guerre Stellari nuovamente al Cinema. Se conosco un minimo la LucasFilm, aggiungeranno nuove scene, metteranno qualche director’s cut e con buona probabilità verranno aumentate le scene di combattimento su astronave per far apprezzare al meglio la tecnologia 3D.
La mia unica perplessità in tutto questo è che a forza di aggiungere pezzi, nel 2050 i film di guerre stellari dureranno 4 ore circa minuto più minuto meno! ;)

In ogni caso da buon Nerd quale sono e ovviamente da bravo fan di Guerre Stellari non posso che essere contento di rivedere l’esalogia in versione gigante e esattamente come quando ero bambino, guardare ammirato le immagini fantastiche che si susseguono davanti ai miei occhi ammirati.

Ma ora bando alle ciance ed ecco a voi il Trailer

Samsung Galaxy S II (galaxy S2) in offerta su Amazon

Non è mia abitudine fare questo tipo di post, ma da quando ho avuto il samsung galaxy S II devo dire che sono rimasto incredibilmente esterrefatto delle sue performance! E’ un cellulare decisamente unico, veloce in maniera quasi imbarazzante, non si pianta mai e ha un sacco di funzioni veramente interessanti. Non vuole essere una recensione ma solo una notifica per tutti quelli che vogliono questo magnifico cellulare e che non vogliono spendere 590 euro ovvero il prezzo che trovate in alcuni negozi!.

Difatti su Amazon si trova attualmente a 458 euro (432 euro aggiornato al 12/12/2011) comprensivo di spese di spedizione. Dovete solo stare attenti perchè su Amazon  ci sono diversi venditori che ce l’hanno mentre quello dell’offerta che vi dico è distribuito direttamente da Amazon. Superfluo dirvi che mi è arrivato in tempo record, doveva arrivare il venerdi ed è arrivato un giorno in anticipo (quasi fantascienza).

Per essere sicuro di prendere l’offerta seguite questo link   e ovviamente al primo posto troverete l’offerta che costa meno, in questo caso quella di Amazon. Se lo volete non perdete troppo tempo perchè le offerte cambiano di continuo. Presto farò una sorta di Guida/Recensione di questo meraviglioso telefono!

Dimenticavo una cosa fondamentale, per tutti quelli che se lo stanno chiedendo è ovviamente la versione Italiana e non quella europea!

Alcuni accessori per il Samsung Galaxy S II

Di seguito vi metto un po di accessori che potrebbero esservi utili

Samsung Galaxy S II Sound Station (Black Acoustic Amplifier)
Una comoda docking station per chi ama ascoltare la musica con il proprio smartphone. La qualità è media ma è ottima per aumentare la potenza di uscita, ad esempio utile nel caso non riusciamo a sentire la sveglio o vogliamo avere una sorta di piattaforma portatile da spostare nelle varie stanze della casa (in bagno mentre ci facciamo la doccia o in cucina mentre stiamo facendo pranzo)

Samsung Galaxy S II MHL Adapter
Cavetto di collegamento da micro Usb a  HDMI, necessario se volete attaccare il vostro samsung galaxy s II al vostro TV HD

M&L Mobiles® | OTG [on the go] – USB HOST Cavo / Adattatore per Samsung Galaxy i9100 S2 / SII – micro USB <-> USB USB
Cavetto di collegamento da micro USB a USB femmina, serve per poter connettere al vostro samsung galaxy s II una pennetta USB o un mouse o una tastiera, utile per gli smanettoni, per i geek e i Nerd o per chi viaggia spesso e deve spostare di frequente file da altri computer al proprio dispositivo in maniera veloce.

Extended Battery with Cover for Galaxy S II (2000 mAh)
Batteria Estesa da 2000mah con cover, questa batteria aumenta NOTEVOLMENTE la durata del samsung galaxy S II a discapito dell’estetica, difatti porta a pari la gobbetta portando il peso e lo spessore del cellulare a un po di più della norma, senza però rovinare in maniera eccessiva il form factor del cellulare. Utilissima per chi viaggia molto e non ho sempre  a portata di mano una presa di corrente!

Lexar HIGH Speed Micro SDHC CARD 32768 MB
Micro Sd da 32 GB per portare il vostro samsung galaxy s II a ben 48Gb di capienza (32+16 di memoria interna). Il vantaggio di questa memoria è la classe 10 ovvero la più veloce al momento in commercio, costa un po’ di più di quella di classe 4 ma ringrazierete il suggerimento quando dovrete immagazzinare li sopra tutta la vostra libreria musicale!

Supporto Caricabatteria per Galaxy S II + Batteria
Se avete bisogno di capacità di batteria questa soluzione è quello che fa per voi, un caricabatterie e una batteria standard da 1600mah compresi nel prezzo, un must per chi è sempre lontano da una presa di corrente e che, sempre come me, usa il cellulare in maniera quasi eccessiva! :)