Project Management strumenti per la collaborazione

project-management-tool

Essendo un progettista, mi trovo spesso a dovermi confrontare con questo tipo di programmi.

Nel corso degli anni ne ho usati e visti moltissimi… ma devo dire che nessuno mi ha ancora convinto più di tanto!

Il problema più grosso di questi prodotti non è il punto di vista del progettista ma l’usabilità per l’utente comune, come ad esempio il cliente.

Molti di questi software sono talmente poco usabili da rendere un progetto più complesso anzichè renderlo più fluido.

Diplod, un famoso blogger ha stilato una lista e questo è un post di risposta, in cui elenco quelli che secondo me mancano.

http://projects.zoho.com/: estremamente duttile e simile a Basecamp ma aggiunge in più la creazione di gantt e un’altro paio di features che mancano al prodotto della 37signals. Inoltre il servizio gratuito è molto più completo del concorrente. Vivamente consigliato

http://www.huddle.net/: Poco conosciuto servizio web-based, cerca di emulare zoho e basecamp, offrendo ad un prezzo inferiore una qualità (almeno sulla carta) maggiore, peccato per la lentezza del server. Consigliato per le associazioni Umanitaria o No-profit in quanto è completamente gratuito.

http://www.activecollab.com/: uno strumento web based open source (anche se a pagamento il codice è aperto) modificabile in base alle proprie esigenze. Scritto in php, è un’applicazione installabile sui propri server, la licenza base è un po cara ma sicuramente un prodotto molto valido soprattutto per la nuova implementazione mobile che permette di usarlo attraverso l’Iphone, blackberry o Symbian S60 (leggi nokia)

http://www.phprojekt.com/: Con la nuova versione (la 6 che però è ancora in dev preview 2) finalmente si rinnova completamente questo software, molto completo, opensource, installabile sui propri server, ma che fino a poco tempo fa aveva una grossa carenza nell’interfaccia. Molto utile la funzione di dipendenza dei progetti. Attendiamo con ansia la versione definitiva

http://www.simple-groupware.de/: Non un vero e proprio tool di projecting quanto piuttosto di groupware ovvero di collaborazione. Anch’esso come egroupware carente nell’interfaccia, difficile da installare e opensource

http://www.tonido.com/: Anch’esso un tool di collaborazione, ma è sicuramente il più “strano” di quelli elencati fin’ora in quanto si installa sul proprio computer e si può usare sia offline che online. In caso di necessità fa una sincronizzazione dei dati con gli altri utenti. E’ opensource ed è interessante per la modularità. Ancora in beta ma da tenere sicuramente d’occhio. Disponibile per Mac, Linux e ovviamente Windows

http://www.php-collab.com: quest’ultimo prende inizialmente spunto dal vecchio sistema di projecting Macromedia Sitespring. Purtroppo lo sviluppo si è fermato alla 2.5 attualmente non più supportata dai vecchi programmatori in quanto il nuovo ovvero la 3.0 sarà completamente riscritta in symfony. Il progetto è quindi passato in mano a Ideato una compagnia italiana che utilizza un finanziamento europeo per lo sviluppo dello stesso. Ottima iniziativa sicuramente da tenere d’occhio.

Se avete altri software che ne io ne Diplod abbiamo citato vi invito a scriverli nei commenti!

5 commenti su “Project Management strumenti per la collaborazione”

  1. Interessantissimo!
    secondo me, tutto dipende dal grado di complessità del progetto e dal livello di dettaglio che il project manager vuol dare. Noi usiamo Huddle a fondo con clienti e partner, più in logica collaborativa che secondo uno schema di progetto formale.

I commenti sono chiusi.